UN ESTATE ROMANTICA PER IL COMANDANTE BALSIMELLI

romanzo a puntate illustrato
di
Giovanni Zanzani


Capitolo 22

Era come Annibale aveva sospettato, Dorotea glielo confermò: un padre e una madre ottusi e arroccati nelle loro convinzioni riguardo al futuro della figlia avevano portato Domenica prima a vivere di nascosto la sua relazione, poi a fuggire con l'uomo del quale era innamorata.

- La mamma la spingeva a frequentare i Topitz e mia sorella, temendo che scoprisse la sua relazione col fratello di Bogmil, non ha trovato niente di meglio che lasciarle credere che Joseph Topitz le piacesse.
- Ho sentito tuo padre chiamarlo bamboccio viennese.
- Papà non l'ha mai potuto soffrire, poi ha sempre coltivato l'idea di far sposare Domenica a un italiano. Negli ultimi tempi l'attenzione del babbo si è concentrata su un personaggio altolocato giunto a Spalato da Roma. Ebbene, sai di cosa è stata capace mia sorella? Di fare lo stesso gioco anche col babbo fingendo interesse per quel tipo, naturalmente senza dirlo alla mamma.
- Un'idea peggiore dell'altra.
- Sembra che in queste cose Domenica non sappia commettere altro che errori, a cominciare dagli uomini dei quali si innamora. Non ce n'è mai stato uno giusto. Fino ad arrivare a questo che addirittura è bosniaco.
- Che hanno i bosniaci di sbagliato?
- Non sono presentabili in società, ecco tutto. E non solo nei salotti italiani e austriaci. Nemmeno i croati li amano, per non parlare dei dalmati. Il motivo non è solo la loro miseria, c'entra anche la religione, in Bosnia ci sono molti mussulmani. Anche quello che piace a mia sorella lo è, oltre ad essere uno spiantato, che è un altro bel problema.
- E a te che uomini piacciono, Dorotea?
La ragazza sorrise con malizia.
- A me piacciono i marinai, non l'hai capito?
Questa volta fu Annibale a rivolgerle uno sguardo malizioso. Al comandante Balsimelli non era sfuggito che Dorotea si era fatta arricciare i capelli e che si era truccata con raffinatezza. Il suo aspetto non era più quello di una ragazzina dispettosa, di fronte a lui stava una seducente giovane donna.
- Nemmeno i marinai sono adatti ad essere presentati in società.
- Non amo fare vita di mondo, comandante, non c'è proprio nessuno a cui ti debba presentare. A me piacciono i marinai...


Creative Commons License Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons .

Scarica il romanzo completo in formato ".epub" .

PREFAZIONE
CAPITOLO 1
CAPITOLO 2
CAPITOLO 3
CAPITOLO 4
CAPITOLO 5
CAPITOLO 6
CAPITOLO 7
CAPITOLO 8
CAPITOLO 9
CAPITOLO 10
CAPITOLO 11
CAPITOLO 12
CAPITOLO 13
CAPITOLO 14
CAPITOLO 15
CAPITOLO 16
CAPITOLO 17
CAPITOLO 18
CAPITOLO 19
CAPITOLO 20
CAPITOLO 21
CAPITOLO 22
CAPITOLO 23
CAPITOLO 24
CAPITOLO 25
CAPITOLO 26
CAPITOLO 27
CAPITOLO 28
CAPITOLO 29
CAPITOLO 30
CAPITOLO 31
CAPITOLO 32
CAPITOLO 33
CAPITOLO 34
CAPITOLO 35
CAPITOLO 36


Scarica il romanzo completo in formato ".epub" .