LOOGBOOK

 Giovanni Zanzani

Giornale di bordo dello yawl Rampante
Comandante Annibale Balsimelli
Anno 1939
Creative Commons License
È un opera rolascita con licenza Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 3.0 Unported License.

Logbook


30 giugno 1939



30 giugno 1939
Ho trascorso la notte dormendo in coperta cullato da una debole risacca. Dormire all'aperto, se non c'è scirocco, è una vera delizia. Alle tre del mattino è rientrato Turi con due grossi polipi catturati in compagnia dei pescatori liparoti. Alle undici del mattino ha fatto ingresso in rada uno yacht molto bello che si è messo alla ruota non distante da noi. Batte bandiera tedesca e trasporta una folta compagnia di crocieristi. Immediatamente è stato raggiunto dalla lancia dell'autorità marittima che da ieri presidia il porto. Non deve trattarsi di gente comune, credo che i militari e le autorità sbarcati ieri dal piroscafo siano giunti proprio per ricevere questi importanti personaggi. A terra ho visto i preparativi per un rinfresco. Anche noi abbiamo banchettato, a pranzo Turi ha cucinato i polipi che erano buonissimi.
Il vascello giunto oggi è del tipo che gli americani chiamano schooner. Il suo nome è Minerva, misura una quarantina di metri ed ha lo scafo in acciaio. Quando si è presentato di fronte alla cittadina, tutta la popolazione si è riversata sulla spiaggia per vedere lo spettacolo. Ed è stato davvero un grande spettacolo osservare l'arrivo di questo splendido due alberi con tutte le vele a riva. Lo governa in modo superbo un equipaggio di dieci persone che per l'occasione ha innalzato tutti gli stralli e tre ordini di fiocchi. E' armato con vele auriche, cioè porta le rande sostenute da un picco, a differenza del Rampante che è dotato di vele marconi. E' tuttavia una barca di gran classe, vecchia ma elegantissima. Si è saputo che gli ospiti appartengono al corpo diplomatico della Germania accreditato a Roma. Ha dato fondo nel centro della baia dato che il suo pescaggio non deve essere inferiore ai cinque metri. Dopo il suo arrivo Turi e io ci siamo guardati e abbiamo deciso di dare una rassettata al Rampante. Armati di carta vetrata e pennelli ci siamo messi a sistemare l'opera morta. Turi ha carteggiato e io l'ho seguito con barattolo e pennello, domani si passerà l’olio sul ponte e lucideremo gli ottoni. È faticoso, ma bisogna che riportiamo a nuovo il nostro yawl se non vogliamo fare la figura degli straccioni. Verso sera, mentre noi verniciavamo a tutto spiano, da bordo del Minerva ci è giunto il suono di una orchestrina che eseguiva valzer viennesi.
Nessuna notizia dal signor Treré.

Il prossimo capitolo verrà pubblicato lunedì 18 aprile 2011

Capitolo precedente Capitolo successivo


Scarica il romanzo completo in formato ".epub" .


Logbook - Capitolo primo
Logbook - Capitolo secondo
Logbook - Capitolo terzo
Logbook - Capitolo quarto
Logbook - Capitolo quinto
Logbook - Capitolo sesto
Logbook - Capitolo settimo
Logbook - Capitolo ottavo
Logbook - Capitolo nono
Logbook - Capitolo decimo
Logbook - Capitolo undicesimo
Logbook - Capitolo dodicesimo
Logbook - Capitolo tredicesimo
Logbook - Capitolo quattordicesimo
Logbook - Capitolo quindicesimo
Logbook - Capitolo sedicesimo
Logbook - Capitolo diciassettesimo
Logbook - Capitolo diciottesimo
Logbook - Capitolo diciannovesimo
Logbook - Capitolo ventesimo
Logbook - Capitolo ventunesimo
Logbook - Capitolo ventiduesimo
Logbook - Capitolo ventitreesimo
Logbook - Capitolo ventiquattresimo
Logbook - Capitolo venticinquesimo
Logbook - Capitolo ventiseiesimo
Logbook - Capitolo ventisettesimo
Logbook - Capitolo ventottesimo
Logbook - Capitolo ventinovesimo
Logbook - Capitolo trentesimo
Logbook - Capitolo trentunesimo
Logbook - Capitolo trentaduesimo
Logbook - Capitolo trentatreesimo
Logbook - Capitolo trentaquattresimo
Logbook - Capitolo trentacinquesimo
Logbook - Capitolo trentaseiesimo
Logbook - Capitolo trentasettesimo
Logbook - Capitolo trentottesimo